28,00 

Potrebbero interessarti anche

Acquista anche su

Antonietta Iolanda Lima Architetto

Intrecci di saperi e creatività umana

Formato: 17 x 24 cm

Legatura: Filorefe

Pagine: 392

Anno edizione: 2024

ISBN: 9788849250107

EAN: 9788849250107

UB. INT. :

Contenuto

Presto disponibile

Antonietta Iolanda Lima ha costruito il proprio operato in più direzioni e ruoli non tutti conosciuti, tramite un approccio olistico che pone al centro l’essere vivente in un pensiero umanistico corroborato da un forte senso sacrale della vita. Sia pure in maniera non esaustiva, obiettivo del volume è quello di esplorare e raccontare la vicenda di un architetto cosmopolita per vocazione, capace di “contagiare” il proprio lavoro con interessi eterogenei fecondati da un’intrinseca curiosità verso tutto che ciò lo circonda.

«Per me l’architettura deve parlare agli uomini; vince quando nello spazio che essa crea ciascuno senza soggezione alcuna ci vive; lo usa, sente di potergli attribuire dei valori; scopre anche cose che non sa e ne mette in discussione altre, viene lui stesso messo in discussione e piano piano, attraverso la sua propria esperienza prende coscienza di che cosa sia lo spazio, avvertendone la fisicità e l’irrazionale. Ne acquista così il senso fruendo di volta in volta o contemporaneamente di oggetti comunicativi al massimo grado, carichi di significati; dotati di un potere immenso addirittura sbalorditivo. Nell’inverare la funzione, che dà soltanto la ragion d’essere, la sfida è sublimarla nella sfera dell’arte. Attraverso una sperimentazione conquistata a fatica l’architetto quindi dà espressione artistica ai bisogni della gente».

Antonietta Iolanda Lima

 

Alessandro Brandino (Siracusa 1974), insegnante di Storia dell’Arte e dottore di ricerca in Storia dell’Architettura e Conservazione dei Beni Architettonici è professore a contratto presso l’Accademia di Belle Arti “Rosario Gagliardi” di Siracusa. Ha svolto attività di ricerca in progetti di ateneo e interuniversitari su temi di architettura contemporanea. Su riviste e volumi a più voci oltre diversi articoli e saggi, fra cui I borghi rurali in Sicilia dal ventennio fascista alla riforma agraria: il caso della provincia di Siracusa negli atti del XI convegno internazionale AISU, ha pubblicato Le stazioni ferroviarie di Messina dalla realizzazione ottocentesca all’intervento di Angiolo Mazzoni e, con A. I. Lima, Antoni Gaudí casa Milà Barcellona nella collana Universale di Architettura diretta da Bruno Zevi.

Parole chiave

Condividi su