25,00 

Prossima pubblicazione

Prossima pubblicazione

Acquista anche su

De Terraemotu

Autori: Calzona Remo

Formato: 21 x 29,7 cm

Legatura: Cartonato

Pagine: 128

Anno edizione: 2024

ISBN: 9788849250473

EAN: 9788849250473

UB. INT. :

Contenuto

Il terremoto è un fenomeno naturale e quindi “eterno” che si ripete ciclicamente con periodi di ritorno fissati dalla natura. In quanto tale è noto a noi in tutte le sue manifestazioni. La nostra ingegneria è capace di assorbire gli effetti di questo fenomeno e, se si hanno gravi conseguenze per il manifestarsi di un terremoto in Italia nel III millennio, la colpa è da addebitarsi alla carenza di resistenza delle costruzioni. Il triste racconto dei terremoti, con la sequenza di distruzione e di morte, lascia basiti e obbliga ad un’amara riflessione: non è più tollerabile che il grande patrimonio di conoscenze tecnico‑scientifiche non venga sfruttato per porre fine alla pericolosità sismica delle costruzioni.

Remo Calzona, Professore Ordinario di “Tecnica delle Costruzioni” presso la facoltà di Ingegneria “La Sapienza” di Roma dal 1978; Membro del consiglio Superiore dei Lavori pubblici dal 1998 al 2005; Presidente della Commissione per la redazione del “Testo Unico” sulle Costruzioni; Vicepresidente del Consiglio della Federation Internationale de la Precontrainte (F.I.P.). Ha redatto oltre 150 pubblicazioni scientifiche e tecniche. Tra le sue pubblicazioni: Epistemological aspects of safety concerning the challenge of future construction: The Messina bridge, Il Calcolo del Cemento Armato e degli stati delle tensioni ammissibili e degli stati limiti, La ricerca non ha fine: il Ponte sullo stretto di Messina, Progettare e costruire: dall’antichità persiana all’epoca contemporanea. Ha progettato e realizzato opere di rilevanza ingegneristica e ha partecipato alle commissioni per la stabilità della Torre di Pisa e per il progetto del Ponte di Messina.

Parole chiave

Condividi su